Wang Yan, giovane cinese che salva randagi dall’inferno dei mercati e macelli.

Wang YanWang Yan è un giovane di 29 anni ed è un milionario cinese che sta dedicando vita e soldi ai cani randagi, salvando loro la vita riscattandoli dai macelli o soccorrendoli in strada prima che possano essere scuoiati per l’industria assurda della loro pelliccia.

Wang Yan, ha fatto una scelta ammirevole ed esemplare, scelta avvenuta in un momento triste della sua esistenza, ovvero quando il suo adorato cane era scomparso e per ritrovarlo si era dovuto imbattere nei luoghi della morte, quali macelli e laboratori improvvisati e vere e proprie fabbriche dell’orrore dove si è incrociato con gli occhi supplichevoli di creature innocenti, condannate a morte tra orrore, terrore e supplizi.

Nonostante infinite ricerche, il giovane non è mai riuscito a ritrovare il suo amico peloso, ma la promessa fatta di salvare quanti più animali possibile dalla tortura, dalle sofferenze e da morte certa l’ha mantenuta. Come prima meta prefissa ha acquistato un macello, grazie al suo patrimonio che ha voluto per l’appunto investire in un’opera caritatevole e di grande altruismo, piuttosto che goderselo per interessi personali.

Il secondo passo è stato quello di costruire un grande rifugio per ospitare tutti i cani salvati dalla strada e prelevare quelli dai mercati cinesi destinati all’orrore della morte tramite metodi allucinanti. Purtroppo la sua dote non è più florida come un tempo, anzi ha dovuto fare anche dei debiti e chiedere aiuto a persone sensibili che lo sovvenzionano non con soldi ma con offerte in cibo e medicine.

Gesti nobili, per nobili cuori, persone speciali che dedicano tutto ciò che hanno per salvare la vita di altri esseri viventi. Molti lo staranno condannando, perché ha dedicato e dedica forze e denaro ad animali piuttosto che ad esseri umani,io personalmente vedo in lui un grande uomo che ha scelto di donare amore e l’amore va premiato sempre, qualsiasi sia la direzione che prende. Gli animali appartengono al creato e come tale devono essere protetti da chi li considera “oggetti” da scuoiare, manipolare, torturare ed uccidere. Che ben vengano i benefattori di animali! Se solo si capisse che avere il cuore di un cane, i suoi sentimenti altro non porterebbe che alla pace nel mondo.

Fonte BauBoys



Categorie:Cronaca

Tag:, , ,

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: